MUSEO DEL COSTUME RAFFAELLO PIRAINO

1900-1905

Robe de soirée confezionato dalla prestigiosa sartoria palermitana di M.me Durand. L’elegante abito lascia intravedere in trasparenza una sottoveste in raso di seta color panna ed è interamente realizzato in guipure. Questa lavorazione di merletto definita guipure arabo veniva in particolare realizzata nella cittadina francese di Mirecourt  nei Vosgi. In seguito la cittadina di Luxeuil   nella stessa regione, riprese questo tipo di fabbricazione utilizzando nastrini meccanici uniti a mano. Questo esemplare appartiene quindi a quest’ultima tipologia importata a Palermo dalla francese M.me Durand che la utilizzò per le sue esclusive realizzazioni. La manica è stretta e il corpino che forma un leggero remboursé, tipico della moda inglese lanciata dalla Regina Alessandra, si stacca dalla jupe con una cintura di seta che segna la vita e conferisce all’abito una linea moderatamente a “S”. L’abito è fotografato privo di guimpe (non pervenuta). Era questa un’altra caratteristica di quest’abito sfornito di guimpe fissa; ne possedeva una staccata, pratica, igienica e utilizzabile quando la toilette non richiedeva l’alto girocollo di perle orientali che si diceva divenissero particolarmente lucenti se indossate sulla nuda pelle. Tutte le riviste di moda dell’epoca riportano figurini simili alla tipologia di quest’abito che trova un riferimento fisico in uno conservato al Museo de Indumentaria di Rocamora a Barcellona.


1900-1905

Robe de soirée packaged by the prestigious tailor Palermo M.me Durand. The elegant piece of dress in a transparent petticoat in silk satin cream-colored and is made entirely of guipure lace. This guipure lace defined Arabic was especially realized in the French city of Mirecourt in the Vosges. Later the city Luxeuil, in the same region, restart this type of production, using mechanical tapes together by hand. This piece belongs to the latter category then imported to Palermo from M.me Durand French who used it for his exclusive creations. The sleeve is narrow, and the bodice forming a remboursé light, typical of British fashion launched by Queen Alexandra, is detached from jupe with a silk belt which gives the dress a "S line" moderately. The dress is photographed without guimpe (not received). This was another feature of this dress sfornito guimpe fixed; Had an independent, practical, hygienic and usable when the situation does not require the high oriental pearl choker that was said, it would become very bright when worn on bare skin. All the fashion magazines carry fashion plates similar to like this dress, which has a physical reference in a preserved at the Museum of Indumentaria de Rocamora Barcelona.

1900-1920 N°6
INDIETRO
Create a website